Tradizioni e credenze popolari della zona Vasto
Punde di Štalle (Punto di Stella)
 
Tra le credenze della zona costiera adriatica, ce n’è una secondo la quale esistono dei giorni che i pescatori chiamano “Punde di štalle” (Punto di Stella) nei quali bisogna stare all'erta perché in mare si può verificare la disgrazia; un mare adirato può portare morte e disgrazie, punisce e vendica torti subiti.
 
Secondo questa credenza, i giorni di “punto di stella” sono:
 
il giorno del Santo Patrono;

quello dei morti, per cui se si va a pesca, le reti tirano su le ossa degli annegati
;

l'11, il 24 e il 29 giugno
(Madonna dei Miracoli, San Giovanni e San Pietro);

il 2 e il 16
luglio (Madonna delle Grazie e del Carmine);

il 4 e 15 agosto
(San Domenico e l'Assunta).
 
Una leggenda che si tramanda, da secoli:
Per gli anziani vastesi, per coloro che si rifanno alla tradizione ed alla storia della città, nelle giornate definite "punde di štalle" è preferibile:
Non uscire in mare, non fare bagni in mare.
Evitare rischi e comportarsi in maniera accorta. Imprudenza, imperizia, incoscienza con casualità e fato, sono all'origine di molte tragedie!