Poeti e Scrittori contemporanei di Vasto
Gabriella Izzi Benedetti
 Docente, narratrice, poeta, saggista, storica e ricercatrice
 
Gabriella Izzi è nata a Vasto (CH), ha seguito studi classici e si è laureata
in Lettere presso l’Università degli Studi di Genova.
Vive a Firenze, città del defunto e tanto amato marito, ing.
Puccio Benedetti,
e molto anche a Vasto.
Si è dedicata all'insegnamento (scuole medie inferiori e superiori) ed è
...divenuta responsabile di Biblioteche scolastiche, specializzandosi nella
...Catalogazione secondo il metodo Dewey.
Fa Parte del Comitato Scientifico del Centro per l’UNESCO di Firenze.
E' Presidente della Società Vastese di Storia Patria “Luigi Marchesani”,
...con la quale, tra l'altro, promuove incontri e iniziative di carattere storico, culturale, .sociale,
...umanitario, di tutela ambientale, ecc.
Da vari anni è Presidente di Giuria del “Premio Nazionale Histonium” per la sezione “libro
...di narrativa”- Vasto....
Insignita, nel 1995, del titolo di Ambasciatrice della cultura italiana in Europa dall’Accademia
...toscana il Machiavello.
Ha all'attivo numerose sue pubblicazioni (liriche, testi teatrali, racconti, saggi, romanzi) ed è
...presente anche in diverse Antologie, Testi di Letteratura contemporanea, Dizionari.
Ha collaborato e collabora con riviste culturali e di attualità.

Fa parte del PEN club (Poets, Essayists and Novelists) con sede a Londra.
Ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi letterari.

Importante e variegata è la sua attività culturale (è narratrice, poeta, saggista, storica e ricercatrice).

Nutre un amore viscerale per la sua Vasto dove è nata, discendente di una importante famiglia
che ha dato lustro nel tempo all'intera città.
 
tra le sue pubblicazioni:

1989 - Momenti - liriche - (Cannarsa - Vasto), con cui vince i premi Histonium - Vasto e
...............Palazzo Gaddi - Firenze;
1991 - L'anno delle meduse - racconti - (Ibiskos - Empoli FI)- pag. 95, con cui vince il ...............premio Gronchi nel ’91;
1991 - Prima che il cerchio si chiuda - liriche - (La Versiliana - Firenze) - pag. 41, con
...............cui vince il Fiorino d'argento e i premi Gronchi e Histonium nel ’92;
1992 - Luigi Marchesani, un medico, uno storico, un archeologo, soprattutto un uomo - ...............monografia storica - saggio - (Cannarsa - Vasto - 2a ed. '95), con cui vince il premio
...............Etruria nel ’93;
1994 - Inseguendo le stelle - testo teatrale ("Scena illustrata", n° 7 - 8);
1996 - Nell'Ora della Prima Neve - romanzo - (Polistampa - Firenze) - pag. 168;
1998 - L'Isola Felice - racconti - (Firenze: L. Marchesani) - pag. 189;
1999 - 1844-Nascita dello Spedale Comunale di Vasto, da un manoscritto del dottor
...............fisico Luigi Marchesani - saggio storico - realizzato in collaborazione con Puccio
...............Benedetti - (Il Nuovo - Vasto) - pag. 85;
2000 - Il Telaio Impazzito - romanzo - (Bastogi Ed. It. - Foggia) - pag. 296;
2002 - II dramma della Passione nel Medioevo abruzzese - saggio - (Bulzoni - Roma) -
...............pag. 174;
2003 - Guida alla lettura della Storia di Vasto di Luigi Marchesani, riscrittura attualizz.
...............e filol. della Storia del Marchesani, realizzato in collaborazione con Puccio Benedetti -
...............(Il Nuovo - Vasto) - pag. 973;
2004 - Il Demiurgo - romanzo - (Bulzoni - Roma) - pag. 1
70;
2005 - Krónos - liriche - (Marsilio - Venezia) - pag. 158;
2008 - Tempo d'autunno - romanzo - (Polistampa - Firenze) - pag. 296;
2010 - Artisti vastesi del '900 all’estero (Juan Del Prete, Filandro Lattanzio e Franco
..............Paolantonio)
- sesto volume della collana "Teca della Memoria" edita dal Comitato
..............Premio Vasto d’Arte Contemporanea - saggio - 2a ed. ‘011);

2011 - L'Evoluzione della Scienza e dell'Etica in Medicina. Il contributo del dott.
..............fisico L. Marchesani
- saggio - in coll. con G. Battista Muraro - (Menabò-Ortona CH) - ..............pag. 423;
2013 - Aspetti Letterari del Settecento Italiano, lettere di Giuseppe Tiberii (Bulzoni - ..............Roma) - pag. 260;
2014 - Dai Collegia alle Società di mutuo soccorso: l'evoluzione del corporativismo
..............attraverso i secoli - pubblicazione: Società operaia di mutuo soccorso
- Vasto - pag. 61;
2014 - Puccio Benedetti, il suo contributo agli ideali dell'UNESCO - Vasto - pag. 143;
2017 - Il Lato Oscuro - romanzo - (Gruppo Albatros Il Filo - Roma) - marzo 2017 - pag. 248;
2018 - Ogni tuo respiro è stato il mio respiro - racconto autobiografico sulla morte del marito
.............(nel 2013, Puccio Benedetti) che ripercorre anche la vita dell’autrice
-
(Gruppo Albatros
.............Il Filo - Roma) - pag.
203;

2020 - Oltre il Neorealismo -
Arte e vita di Roberto Rossellini in un dialogo con il figlio
..............Renzo - (Mauro Pagliai Editore - Firenze) - pag. 256 -
Il libro ha avuto un’ottima
..............diffusione a livello nazionale e ricevuto apprezzamenti in molti ambienti, tanto che è
..............stato
selezionato dalla giuria del noto Premio internazionale “Città del Galateo” e
..............premiato nel .corso della VIII edizione che si è svolta a Roma il 14 ottobre 2021
..............presso la sede della Dante Alighieri
;

2022
- Il percorso artistico di Cesare Giuliani (pittore) - (Cannarsa - Vasto);
2022 - Questioni sociosanitarie e diritti femminili nell'ottica progressista di
..............
Luigi Marchesani
- saggio - (Edizioni Mondo Nuovo - Pescara) - pag. 182, con cui vince
..............nel 2022 il premio .nella IX edizione del Premio internazionale.d’Eccellenza “Città del
..............Galateo” - sezione F.

dicono di lei:
"Gabriella Izzi Benedetti ha il grande merito di aver messo le sue molteplici conoscenze culturali
e un'indubbia capacità di ricercare
, studiare e approfondire, al servizio della terra nella quale è
nata
, l'Abruzzo (...) Lavori scrupolosi, ispirati al rigore logico (...) uno stile sempre vivace e stimolante. Ma è anche scrittrice di narrativa che ha affrontato negli anni prove impegnative superandole positivamente (...) Narratrice attenta, interessata a problemi che scuotono l'umanità con una partecipazione mai acritica, ha raggiunto una significativa maturazione artistica (...)."
Pierandrea Vanni
ottobre 2022, M. S.

2022 - Questioni sociosanitarie e diritti femminili
nell'ottica progressista di Luigi Marchesani
Saggio edito da Edizioni Mondo Nuovo - Pescara - pag. 182

In questo saggio - Edizioni Mondo Nuovo - Pescara - 2022 - pag. 182, l’autrice esamina la vita e le opere del medico e filantropo vastese
Luigi Marchesani, antesignano di una evoluzione della medicina verso un'attenzione più specifica nei confronti della donna. Figura di spicco della società vastese dell’Ottocento, pilastro nella gestione scientifica dell’Ospedale degli Incurabili di Napoli, animato da idee decisamente pionieristiche per l'epoca, il Marchesani lotta per ottenere un rinnovamento sociale, dalla considerazione per la donna (le patologie femminili erano spesso travisate dalla medicina ottocentesca) al senso di una società più giusta, nella quale tutte le classi sociali abbiano la possibilità di accedere alle cure mediche.
Gabriella Izzi Benedetti ha ricevuto, per tale opera, il 6 ottobre
2022 a Roma, presso la sede centrale della Società Dante Alighieri,
il prestigioso “Premio Speciale della Giuria”, nella IX edizione del

Premio internazionale d’Eccellenza “Città del Galateo” - sezione F - Saggio Storico, Sociologico, Letterario, a conferma della validità della ricerca e del tema proposto.

La figura di Luigi Marchesani di cui l’autrice ha già approfondito la personalità e le opere in testi precedenti tra i quali “Luigi Marchesani, un medico uno storico, un archeologo”; “1844, Nascita dello Spedale comunale di Vasto”; “Guida alla lettura della Storia di Vasto”, viene proposto in questo volume nella prospettiva analitica delle motivazioni che ne hanno caratterizzato le scelte di vita, sia in qualità di medico scienziato deciso a svecchiare formule e concetti radicati e arretrati, che di cultore della storia e delle antichità cittadine. Un uomo che ha portato Vasto, sua cittadina di provenienza, a un livello qualitativo impensabile ai suoi tempi. La lotta per ottenere un rinnovamento sociale, dura e costante, la considerazione per la donna, il senso di una società più giusta, nella quale tutte le classi sociali si sentissero parte di una comunità, hanno fatto di questo personaggio un esempio di vera filantropia. Oltre agli alti traguardi professionali è proprio questo aspetto che fa del Marchesani un personaggio unico e mitico, nella storia dell’ottocento vastese. Le giovani generazioni possono dalla conoscenza di tali personaggi trarre motivo di riflessione e stimolo. È proprio la memoria in grado di rendere l’essere umano capace di affrontare sfide future, evolversi grazie a una solida base di conoscenze acquisite, sollecitando intuizioni e incrementando lo spirito di ricerca e confronto.

2022 - Il Percorso Artistico di Cesare Giuliani (pittore)
edito da Cannarsa - Vasto
Gabriella Izzi Benedetti ha dato alle stampe un interessante volume,
su uno dei più apprezzati pittori, dal titolo "Il percorso artistico di Cesare Giuliani" - Cannarsa Editore - Vasto - 2022, dove
ripercorre i vari tempi produttivi dell'artista che dopo un  periodo
di crisi creativa approda alla corrente citazionista e si orienta prevalentemente verso il tema sacro. 
Ma sacro e profano attraversano tutta la sua opera.
L'autrice attraverso una ricca riproduzione di dipinti presenti nel
testo ne approfondisce significati, moventi, con uno stile agile, che decifra criticamente le opere e insieme le collega alla personalità
dell'artista, alla sua evoluzione in senso personale e sociale, in
una narrazione suggestiva.

2020 - Oltre il Neorealismo
Arte e vita di Roberto Rossellini in un dialogo con il figlio Renzo
edito da Mauro Pagliai Editore - Firenze - pag. 256
Oltre il Neorealismo - Arte e vita di Roberto Rossellini in un dialogo con il figlio Renzo - Mauro Pagliai Editore - Firenze - 2020 - pag. 256.
Roberto Rossellini (1906 – 1977) è stato tra i registi più geniali
e innovativi del '900 italiano e non solo; per unanime consenso è considerato il padre del Neorealismo cinematografico. Coltissimo, amante della conoscenza, ha intuito fra i primi il potenziale
didattico del mezzo televisivo agli albori. Gabriella Izzi Benedetti
nel presente testo analizza la personalità, la produzione, la storia
di questo straordinario personaggio attraverso la sua poliedrica
opera, le molte interviste e un'avvincente conversazione con il
figlio di lui, Renzo, toccando anche argomenti più generali. Renzo
Rossellini, regista, produttore, docente di cinema, impegnato politicamente, racconta con spontaneità e immediatezza di sé, del rapporto con il padre, si immerge in ricordi personali e collettivi, e
li affida alla scrittrice. Altri personaggi sono testimoni e partecipi: fra essi Marcella De Marchis, Isabella Rossellini.
Il libro ha avuto un’ottima diffusione a livello nazionale e ricevuto apprezzamenti in molti ambienti, tanto che è stato selezionato dalla giuria del noto Premio internazionale “Città del Galateo” e premiato nel corso della VIII edizione che si è svolta a Roma il 14 ottobre 2021 presso
la sede della Dante Alighieri.

2018 - Ogni tuo respiro è stato il mio respiro
Racconto autobiografico - edito dal Gruppo Albatros Il Filo - Roma - pag. 203

Ogni tuo respiro è stato il mio respiro - racconto autobiografico
sulla morte del marito (il 25 nov. 2013, Ing. Puccio Benedetti) che ripercorre anche la vita dell’autrice - edito dal Gruppo Albatros Il
Filo - Roma -
aprile 2018 - pag. 203.
Il dramma della perdita della persona più importante al mondo, la forza di voler andare avanti nonostante il dolore quasi insostenibile, la necessità di raccontare
e raccontarsi per condividere una storia che non ha niente di
scontato e che colpisce per la forza espressiva e la straordinaria capacità descrittiva delle vicissitudini che si susseguono. E' l'intenso racconto autobiografico di un amore che travalica i confini temporali
e culturali, segnato da profondi drammi ma anche da innumerevoli
gioie. La morte del coniuge è un momento di grande dolore,
soprattutto se l’amore è stato intimo, profondo e reciproco. Come superare questo trauma e ridare serenità a se stessi ed alla famiglia?

Le soluzioni possono essere molteplici. Ma chi ha la padronanza della penna può usufruire di un metodo portentoso: l’effetto terapeutico della scrittura. La scrittura come “valvola di salvezza e rifugio”: questo è il messaggio di “Ogni tuo respiro è stato il mio respiro” di Gabriella Izzi Benedetti.
In occasione della presentazione del libro a Vasto il 10 gennaio 2019, il Presidente del Premio Nazionale Histonium - Vasto, Luigi Medea,  nel suo inetrvento, alla fine, cosi si è espresso:
“Ogni lettore vi può trovare un prezioso insegnamento per come gestire la propria esistenza accanto agli altri e di fronte agli altri”.

2017 - Il Lato Oscuro

Romanzo - edito dal Gruppo Albatros Il Filo - Roma - pag. 248

Il Lato Oscuro - romanzo edito dal Gruppo Albatros Il Filo - Roma
- marzo
2017 - pag.
248.
Una pianta rigogliosa, rara e bellissima troneggia nel lussuoso
salotto di Lory; la donna riversa sullo straordinario esemplare tutte
le sue attenzioni, trovandosi spesso sola nel silenzio della sua villa,
in quell’atollo dell’Oceano dove ha seguito Daniele, suo marito, ricercatore e scienziato lanciato in una brillante carriera.
Una vita patinata, condotta in realtà su due binari diversi; Lory
soffre la distanza di lui, assorto nel lavoro, lo sente allontanarsi, assorbito nei suoi studi, sempre più ripiegato su se stesso. La
pianta sembra colmare quel vuoto d’amore che in Lory dilaga, ingoiando attese, desideri e ricordi. La pianta sembra capire, comprendere, consolare. Un mistero l’avvolge, un fascino
irresistibile dietro al quale si cela un terribile segreto; tutta la vita

davanti, tutta la vita intera, tutto quanto la circonda e la riempie rischia di precipitare, dapprima sotto le provocazioni sottili del dubbio, poi travolto nella cruda verità di tradimenti e menzogne.
Il lato oscuro è un romanzo travolgente, una lettura appassionante, una spystory ricca di
personaggi indimenticabili, interamente immersa in una atmosfera di suspense e tensione che
tiene il lettore con il fiato sospeso fino all’ultima scena, spettatore di vicende e intrighi raccontati
con abilità straordinaria.

2014 - Puccio Benedetti - il suo contributo agli ideali dell'UNESCO
- Vasto - pag. 143

2013 - Aspetti Letterari del Settecento Italiano

Lettere di Giuseppe Tiberii - Bulzoni - Roma - pag. 260

Lettere di Giuseppe Tiberii - Bulzoni - Roma - pag. 260.
Le lettere di Giuseppe Tiberii, inviate nell'arco di oltre vent'anni (1770-1791) a Giuseppe Pelli Bencivenni, e pubblicate qui per la
prima volta, sono divenute il punto di partenza per un'indagine su aspetti e figure della cultura del settecento, relativa
prevalentemente alle aree di appartenenza dei personaggi, Vasto
e il Regno di Napoli per quanto concerne il Tiberii, Firenze e il Granducato di Toscana per quel che riguarda il Pelli Bencivenni.
I due intellettuali, Tiberii legato al mondo dell'Arcadia, ma attento
alle nuove proposte culturali, Pelli Bencivenni attratto e inserito
nelle dinamiche del movimento riformista illuministico, sono espressione del clima erudito, dell'amore per le antichità e per l'arte, della moderazione con la quale si configurò l'illuminismo italiano.

L'analisi dei personaggi, (i cui profili arricchiscono la lettura di
un'epoca tra le più importanti, il dinamismo di quella "repubblica delle lettere" basilare per il
nuovo corso, per la concezione moderna della nostra cultura), rende questo spaccato storico-letterario di grande interesse.

2011 - L'Evoluzione della Scienza e dell'Etica in Medicina
Il contributo del dott. fisico L. Marchesani - saggio -
in collaboraz. con G. Battista Muraro - Edizioni Menabò - Ortona CH - pag. 423

L'Evoluzione della Scienza e dell'Etica in Medicina: Il contributo
del dott. fisico L. Marchesani
- saggio - in collaborazione con G.
Battista Muraro
- Edizioni Menabò - Ortona CH - 2011 - pag. 423.

Il testo si concentra sulle peculiarità mediche dell'800 analizzato
nelle carenze, negli sviluppi nel significato che all'epoca rivestiva l'igiene, nelle realtà femminili, nelle terapie, epidemie, negli stili di
vita salutari.
Il testo mette a confronto metodi e mentalità fra ieri e oggi ed è soprattutto corredato da un interessante diario clinico
scientificamente e meticolosamente tenuto dal medico fisico
dott. Luigi Marchesani della Vasto dell'800.


2010 - Artisti vastesi del '900 all’estero - (2a ed. '011)
(Juan Del Prete, Filandro Lattanzio e Franco Paolantonio)
6° volume della collana "Teca della Memoria" edita dal Comitato Premio Vasto d’Arte Contemporanea
Gabriella Izzi Benedetti , in occasione della presentazione del libro
(7 febbraio 2010 a Vasto presso la Pinacoteca di Palazzo d’Avalos)
così si è espressa sui tre artisti:
Del Prete “è un pittore che va oltre il figurativo e astratto e
...riesce ad esprimere tutti gli stati d’animo con molta forza,
...ed esprime queste cose in una maniera straordinaria”.
Lattanzioè soprattutto poesia”;
Paolantonio “un pittore raffinato ed elegante”.

Il libro è dedicato dall’autrice Gabriella Izzi Benedetti a tre pittori vastesi del ’900 operanti all’estero: Juan Del Prete, Filandro
Lattanzio e Franco Paolantonio.

L’attenta e documentata analisi della studiosa offre un affresco puntuale del percorso dei tre autori, dalla formazione alla maturità artistica, dalle sperimentazioni più o meno ardite all’eredità
tramandata al panorama estetico contemporaneo.

L’opera saggistica rappresenta il sesto volume della collana “Teca
della memoria”, edita dal Comitato Premio Vasto d’Arte Contemporanea al fine di tracciare il profilo di personalità e di
istituzioni che, mediante il loro operato, hanno dato lustro alla storia della cultura locale.

La pubblicazione del volume conclude il ciclo delle manifestazioni e
delle iniziative legate al XLII Premio Vasto.

stralcio dalle notizie pervenute in Redazione il 2 febbr. 2010 da parte del
Comitato, in occasione della presentazione del libro, a Vasto - 7 febbraio 2010

2008 - Tempo d'autunno
Romanzo edito da Polistampa - Firenze - pag. 296
Nel romanzo "Tempo d'autunno" - Polistampa - Firenze - 2008 -
pag. 296, l'autrice tratta di tre generazioni raccontate attraverso
la saga familiare che emerge dai ricordi e dalle esperienze di Luisa.
Le sue vicissitudini, quelle dei suoi genitori e dei fratelli Giacomo e Irma, si intrecciano con gli eventi storici del fascismo, della
Resistenza e degli anni successivi. Avvenimenti del passato che,
con una lunga serie di flashback, tornano alla memoria dei
personaggi, condizionando le loro vite fino ai giorni nostri.
In primo piano le passioni, le omissioni, le crudeltà, le leggerezze,
gli ideali e i complicati rapporti umani che inevitabilmente vanno
a costituire l'intricato ordito della vita.

2005 - Krónos
Liriche - Editore Marsilio - Venezia - pag. 158
Liriche - Editore Marsilio - Venezia - 2005 - pag. 158.
Krónos e Kairàs, il tempo che scorre e il momento da cogliere,
divengono il collante di questo gruppo di liriche pluritematiche che
si snodano attraverso un percorso di ricerca esistenziale e toccano
i mondi della memoria, dell'amore, del dolore, dell'attesa, della
speranza, del "male del vivere" la variegata gamma dell'umano
sentire.
Lo stupore del poeta si fonde con il rigore speculativo.
Il senso della natura, fortissimo, porta l'autrice a una fantasia d'immedesimazione avventurosa e recupero liberatorio, mentre l'attenzione verso problematiche sociali la sgancia da formule intimistiche per recuperarla a un dinamismo storico, vissuto
con profonda adesione emotiva.

2004 - Il Demiurgo - romanzo
- Bulzoni - Roma - pag. 170
2003 - Guida alla lettura
della Storia di Vasto -
in collaboraz. con Puccio Benedetti - Il Nuovo - Vasto - pag. 973
2002 - II dramma della Passione nel Medioevo abruzzese - saggio -
Bulzoni - Roma -.pag. 174

2000 - Il Telaio Impazzito
- romanzo - Bastogi Ed. It. - Foggia - pag. 296
1999 - 1844-Nascita dello Spedale Comunale di Vasto - saggio storico - in collaboraz. con Puccio Benedetti -
Il Nuovo - Vasto - pag. 85
1996-Nell'Ora della Prima Neve
- romanzo - Polistampa - Firenze - pag. 168

1992 - Luigi Marchesani - ..monografia storica - saggio - Cannarsa - Vasto - 2a ed. '95 1991 - L'anno delle meduse
- racconti -
Ibiskos - Empoli FI - pag. 95
1989 - Momenti - liriche - Cannarsa - Vasto