Figure di Vasto, da ricordare
Francesco Benedetti
Progettista e direttore di opere pubbliche
(Vasto, 1838 - Vasto, 1912)
 
Dopo la laurea all'Università Partenopea nel 1861, la sua attività di progettista e direttore di opere pubbliche si svolge in Campania.
Nel 1879 rientra nella città natale assumendo la carica di ingegnere comunale.
Il volto della Vasto di fine '800 cambia grazie ai suoi interventi
edilizi e architettonici. Innumerevoli i progetti da lui messi in atto, soprattutto con l'amministrazione Ponza. Portano la sua firma il
primo piano regolatore della città e i lavori che ne cambiano radicalmente l'aspetto come la pavimentazione delle strade urbane,
la realizzazione delle fognature del centro storico, la ristrutturazione/ricostruzione della Cattedrale di San Giuseppe,
della Chiesa di Santa Maria di Pennaluce, del palazzo Ponza e del
Mattatoio comunale.
Lascia segni della sua professionalità anche nel resto della provincia. A lui si devono le progettazioni del Palazzo di Giustizia di Chieti, dello stabilimento termale di Caramanico, del Santuario della Madonna delle Grazie di Monteodorisio e della chiesa della Madonna del Carmine di Tornareccio.
stralcio da "Lunarie de lu Uašte" - ed. 2021/2022