Tradizioni: Rimedi
La Chiaràte di Jucce de Crèsce
 
Jucce de crèsce, ch'ave spusàte 'Ndonie lu cuarpàte, era il più noto
personaggio degli anni trenta e quaranta del secolo scorso che faceva
la "chiarate". Essa si applicava su distorsioni e slogature
Jucce prima con massaggi rimetteva le ossa e le articolazioni al posto giusto e poi preparava una miscela di farina di grano e albume (chiaro) di uova, da cui "chiarate" che applicava come impasto per tenere bloccato l'arto infortunato già fasciato con stoppia.
In genere erano sufficienti una diecina di giorni perché l'arto sinistrato si potesse liberare dalla "chiarate" e tornasse alla sua normale funzione.
stralcio da "Lunarie de lu Uašte" - ed. 2002