Poesia e prosa di Vastesi:
Nicola Bottari
(Cupello, 1921 - Roma, 11/06/2017)
Scrittore, saggista, poeta, uomo di fede, devoto di Padre Pio e "Vastese di adozione"
 
Innamoratissimo di Vasto, gli ha dedicato buona parte dei suoi
innumerevoli componimenti poetici
. Puntalmente,
fino agli ultimissimi
anni di vita
, vi trascorreva i suoi lunghi periodi estivi arrivando a godersi
la festa di San Michele Arcangelo, patrono della città
(29 settembre).
La Spiaggia centrale di Vasto Marina era il luogo dove trovarlo.
 
Piacevole la recensione di Luigi Pumpo, nel 2003: Nicola Bottari vive da molti
anni a Roma
, senza aver mai abbandonato usi e costumi della sua terra; anzi,
nei suoi frequenti viaggi
, il ritorno alle origini segna momenti di serenità e
dolcezza
. Per Bottari il sogno e la memoria, il verde, i monti, il mare caratterizzano
il tempo della libertà e dello svago
. E in questo itinerario si compie il piacere del vivere.
Tra i più cari ricordi
: la spiaggia di Vasto, luogo incantevole dove attinge sempre nuova linfa.
 
Trad.: Poeta e ...?
Trad. Attualità
Trad.: Omaggio a Padre Pio
Trad.: Feste
Trad.: Miscellanea
Personaggi-Poeti: Nicola Bottari
Cupello: Personaggi
Cupello: Trad. Poesie
Trad.: Tra il Tempo e ... L'Eternità ......A - D ...... E - I ...... L - O ...... P - S ...... T - Z
 
Omaggio a Vasto
Approdo

Terra di sogni,
balsamo
contro l'usura
del tempo.

Oasi di quiete,
di svaghi,
sfazo di luci.

Scenario
che inebria.
Ricchezza
di calore umano.
Armonia

Magìa di cielo.
Festa di Luci,
di colori.
Spuma di mare.

Sanno di storia
le vie e le piazze;
l'occhio si perde
nell'infinito.

Tutto splende!
Magìa di Vasto:
miracolo del creato.
Desiderio

Vasto da scoprire
nei dolci sguardi,
nelle premure,
nei palpiti d'affetto...

da godere
tra meraviglie
e monumenti
di antica gloria...

da vivere
nel caldo abbraccio.
E' l'ora

Libero.
Farò il pieno
e partirò all'alba,
stanco di continuare
tra gente e macchine
in corsa.

Sento il richiamo,
immerso
in un fiume
di ricordi:
giorni belli,
notti stellate
per tornare
a vivere.

Estate

Paesaggi, colline
della mia terra
suscitano emozioni
e ricordi lontani.

Incontenibile
il pensiero nostalgico,
la gioia di immergersi
nell'azzurro mare,
calcare sentieri,
riflettere,
tradurre in canto
il dono della vita.

Loggia Amblingh

Sono qui
in cerca di pace,

lontano
dal frastuono
e dal ritmo.

Contemplo
l'immensità,
in dolce armonia,
avvinto
da uno scenario
stupendo!

Incalzano i ricordi
e i sogni.
Meta

Adagiata sul colle
brilla
di magico incanto,
tra visioni
e cose ritrovate
nell'immensità
dello spazio

e del tempo,
scandito
dalle onde del mare,
e in notti di qiete
tra luna e stelle.


Nostalgia

Attendo con ansia
l'estate,
avido di sole.
Adoro il tuo mare,
la tua spiaggia.

Sono libero
sotto il tuo cielo.

Con te
risorge l'incanto
della natura in festa,
tra luci e voci
che sprigionano
serenità e dolcezza.

Notturno

Guardo la luna
che splende sul mare
in questa notte di agosto.
Odo il mormorio
dell'acqua
che zampilla
nella fontana stanca.

Nulla mi sfugge.

Se potessi,
inviterei le stelle
a godere con me.



Pensando a Vasto

Finalmente è Marzo
e io già penso a Te.
Verrò a svegliarmi
al suono di campane,
a godere il tuo fascino.
Dappertutto andrò:
Visiterò chiese
e monumenti
di antica gloria,
per le vie festose
trascorrerò la sera.
A notte tarda
delizierò il cuore
al chiaro di luna
che splende sul mare.
Piazza Rossetti

Scenario di Naumachie
in tempi andati
ora
Salotto di incontri
Sosta piacevole

nel clima festoso,
magia di sguardi.

Gioiello che onora
il poeta Rossetti:
di Vasto
patriota esule.


Prodigio

Dal poggio osservo
il declivio
verso il mare,
la spiaggia,
il limpido cielo,
l'ampia distesa
lussureggiante,
il treno dei ricordi,
colline
e paesi lontani.

Prodiga
la natura...
partecipe
del tuo destino.
Rientro

Sentirò il rimpianto.

Vorrei
fermare il tempo
e abbandonarmi
in questa dolce estate.

Mi restano
fiori di addio
e ricordi
di libertà,
di svago
nella piacevole sosta.


Spiaggia Amata

Sulla tua sabbia d'oro
sta l'allegria dei bimbi,
mentre l'anziano guarda
lo spumeggiar dell'onda.
Di qua verso gli scogli,
di là verso San Salvo
estendi il tuo splendore
e alberghi cuori a mille.
Dall'alba a sera tarda
sai tu di paradiso;
e luna e stelle a notte
sorvegliano la pace.
La Madonnina accanto
della chiesetta antica
invade di dolcezza
il magico tuo mondo.



Vasto

Protesa verso il cielo
Vasto affascina
splende di mille luci.
Raccoglie
il primo bacio del sole
che annuncia
giorni incantati,
vigila, domina il mare.
Quadri stupendi,
accarezza lo sguardo
inebriato di aurore
e tramonti di fuoco.
Echeggiano
inni di gioia
nell'aria olezzante.
Notti di Pace
inargenta la luna
tra fiumi di stelle.

Vasto

Città
che affascina,
offre il meglio
in una realtà
di vita insieme:
tra cultura e arte,
vitalità e cuore.
Terra di sogni,
incanto
di cielo e mare,
accoglie
nel caldo abbraccio.



Vasto

Città
con l'azzurro intenso
di cielo e mare,
l'incanto
di aurore e tramonti,
il conforto,
il fascino del creato.
Bellezza austera,
gioiello.
Tutto è splendore
e richiamo
nell'atmosfera magica.
Tutto è pace.
Vasto

Dono della natura.
Gioiello!
Invita e offre il meglio
tra dolci sguardi
e gioia di vivere.
Un bel sogno!
Scegli Vasto:
cogli il respiro dell'universo
nell'immenso azzurro
di cielo e mare.
Oasi di serenità
e di fascino.
Vasto

Il pensiero
si abbandona a te,
alla natura,
al paesaggio
di grande respiro.

Città di memorie
bimillenarie,
di fermenti,
cultura e arte
che esaltano
la bellezza
e la verità
del creato.

Vasto

Meraviglie
e bellezze
in un angolo
di paradiso.

Vasto ti aspetta!

Tutto da godere,
da vivere insieme
nell'atmosfera
magica.

Tutto è splendore
e incanto.

Vasto

Meta ideale,
giorni belli:
puoi spaziare
in piena libertà,
tuffarti
in acque limpide.
Vasto ti aspetta!
Trasmette allegria,
esalta,
rigenera
tra luci e voci
che sprigionano
dolcezza.
Vasto

Verrò a svegliarmi
al suono di campane,
a cogliere
il tuo respiro.

Incontenibile
il pensiero nostalgico.

Con te risorge
l'incanto della natura
nel tripudio
di giorni belli
e notti stellate
per tornare a vivere

Vincenzo Di Lello e Nicola Bottari
raccontano le meraviglie del Creato nella Città del Vasto
con una video presentazione
di quattro sezioni, ognuna delle quali contiene ventiquattro foto.
Gli autori dedicano questo video a Vasto, ai vastesi e ai turisti passati, presenti e futuri.

Omaggio a Nicola Bottari
di Pietro Palumbo


Spiaggia di Vasto

Tra superbe bellezze
pulsanti di vita
sotto il sole d’estate
i villeggianti incidono
i pensieri sulla sabbia.
Premurosa l’onda
si adagia sulla riva
e il maestrale accarezza,
profuma di salsedine
un ombrellone
che fa da salotto
sotto l’azzurro cielo.
Qui germoglia e fiorisce
il ritrovo di artisti e poeti:
diversi linguaggi
si intrecciano, si raccontano;
nascono amicizie
tra gente in festa.
A fare gli onori di casa
con famigliarità e passione
è Nicola Bottari,
uomo di cultura e talento.
I suoi versi si imprimono
nell’anima come gocce salmastre
sulla pelle
e come ninfa che affiora
radiosa e spumeggiante

.
agosto 2010

L'amico Pietro ha voluto ricordare i piacevoli incontri avvenuti sulla spiaggia sotto l'ombrellone "super" di
Nicola Bottari, "gran maestro d'orchestra!"
Nicola, persona squisita ed amabile nonchè poeta dal linguaggio chiaro, semplice, sintetico e vibrante ha saputo tenere le redini per far incontrare amici e non (poi diventati) che sono legati al mondo della cultura italiana e locale, del giornalismo, dell'arte e tradizioni locali, chi da tanto tempo e chi solo da Pensionato.
C'ero anch'io alla sua corte. E' stato bello ritrovarsi, conoscersi e soffermarsi su quello che la vita quotidiana ti impedisce di fare e di dire e per questo voglio tanto ringraziare l'amico Nicola.
M. S., 16 settembre 2010

Costanzo Marinucci
Il protagonista del mare di Vasto
Ogni anno, puntuale, al culmine della stagione estiva
il prof. Costanz0 Marinucci, da oltre cinquant'anni ormai,
compie un'epica impresa:
traversata a nuoto da Punta Penna a Vasto marina (pontile)
Il poeta Nicola Bottari gli ha voluto dedicare una sua
composizione poetica per sottolineare l'impresa
ardita del nuotatore insignito di medaglia d'oro.



Medaglia d'oro

Determinato e impavido
in naufragi di salvezza.
Eroico lo sforzo.
Sorprende la sfida
che lo impegna
a concretizzare,
di anno in anno,
la lunga e avvincente
traversata a nuoto.
Unanime il plauso.
Alta l'onorificenza.
Nicola Bottari
Costanzo Marinucci,
sulla destra della foto, ritratto insieme
al dott. Nicola Bottari
che all'eroico nuotatore
ha dedicato la poesia
stralcio da articolo apparso su "Il Vastese", mensile d'info. del territorio - n. 7/8 - luglio/ago. 2005
 
Il poeta Nicola Bottari ha voluto, ancora una volta, dedicare una composizione poetica al Professore Costanzo Marinucci per il suo coraggio e la sua grande volontà.
Vasto: Il prof. Costanzo Marinucci
completa la 56^ traversata a mare "Punta Penna - Pontile" a nuoto in cinque ore
Costanzo Marinucci
Un'avventura
senza interruzione
da tempi lontani.
Coraggio e impegno,
passione
ritmo e cuore
il segreto
della sfida audace.
Fiducia
nelle proprie forze.
Rinnovato slancio
e abbandono
nella Provvidenza
per nuove imprese.
Costanzo Marinucci, il festeggiato, in mezzo
all'amico poeta Nicola Bottari e Ilaria nipote di Nicola
Fonti: Costanzo Marinucci, 6 agosto 2011 e"il Giornale del Vastese", mensile d'info. del territorio - n. 11 - sett. 2011