Macchiette vastesi di Luigi Anelli (1860 - 1944):
Mala Mbame! (Cattiva Fama)

Dapù diciàite ca jè so' cripate,
ma gna fé' cirte vodd' a 'n d'arrajà' ?...
'sti ser' arréte, vì' 'n gi stattavate,
nu viaggiatàure ca vulé' magna'.
Poi dite che io sono sgraziato,
ma come fai certe volte a non arrabbiarti ?...
sere addietro voi non c'eravate,
un viaggiatore chiese di voler mangiare.
- Ciò, un brodeto de pesce ! - Sci scannate !
Nghi sti timbe lu passce addonna sta ?
acche, nàive, stravinde, mariggiate:
la vàreche di sorte va a piscà' !
- Orsù, un brodetto di pesce ! - Che tu sia scannato !
Con questi tempi il pesce dove sta ?
acqua, neve, stravento, mareggiate:
la barca di tua sorella va a pescare ?
Ti puzze dà' nu pezze di bullèite,
'na custate, du héuve... - Gnènde, gnènde...
mi vuole il pesce! - Ah, ti si 'ngapunèite ?
Ti posso dare un pezzo di bollito,
una costata, due uova... - Niente, niente...
io voglio il pesce! - Ah, ti sei incaponito?
'Mbé', si gna è ? Dicé' 'na vodda hìune:
quaste massàire passe lu cummènde;
si ni' li vu', ti vé' a ddurmè' ddijìune!
Ebbene, sai com'è ? diceva una volta uno:
questo stasera passa il convento;
se non lo vuoi, ti vai a dormire digiuno!
dal libro di Pino Jubatti - 2003 - Ed. di Radio Vasto - Il Dialetto Vastese
nelle 40"macchiette" di Luigi Anelli, macchietta n. 37 - anno 1892