Macchiette vastesi di Luigi Anelli (1860 - 1944):
Alla fontana (A la fundane)
 
per recitazione
cliccare qui
voce recitante
Carmela Camperchioli
 
 
Live 'ssa cânghe, attocch' a mmä a 'pparà!
Mo' ti sfassce la còcce, pi' Ggis
î!
È cchiù di 'n'àure chi
štinghe a 'spittà',
mo' ti n'ahisce ca vu' 'pparà' ti?
!
Togli 'sta conca, spetta a me, è il mio turno!
Adesso ti sfascio la testa, per Gesù!
E' più di un'ora che sto aspettando, ora te ne esci che vuoi riempire tu!
Mbò, mar' a mà! Li nnìmmure sté' ddà'?!
avema fa' li prèuve?...via sì,
lìvile quasse, vèite ch' à'da fa',
ca jè so'prèime e 'm bozz' aspittà' cchiì!
Ohibò, povera me! I numeri stai dando?! Dobbiamo dare spettacolo?! Via, orsù,
toglila codesta conca, vedi che devi fare, che
io sono prima di te e non posso aspettare più! 
Prèim' u 'pprèsse la canghe à da stà' èlle;
prich' a li murta tu' chi ni' li schènze,
ca massàire ti cacce li vidèlle!...
Prima o appresso, la conca deve stare là;
prega i morti tuoi che non la scansi, cosicché stasera ti caccio le budella!... 
Ccuscè firàuce mé si ddivindate?!...
vè ca la huardie, ve, sta èll' annènze!...
Chiàmele, ca mi fa 'na sicutate!...
Così feroce adesso sei diventata?!... vedi che la guardia, vedi, sta la davanti!...
Chiamala, che mi fa un... baffò...(1)
(1)traduzione letteraria improponibile perchè volgare.
  Testo: dal libro di Pino Jubatti - 2003 - Ed. di Radio Vasto..............
"Il Dialetto Vastese nelle 40 macchiette" di Luigi Anelli, macchietta n. 3 - anno 1892
Recitazione: dal CD allegato al libro "Lunarie de lu Uaste" - 2004