Visite ed Escursioni da Vasto
 
Davvero non mancano a Vasto gli spunti per visite ed
escursioni di grande interesse naturalistico e storico
 
Escursione alle Isole Tremiti (Partenza da Termoli e da Vasto).
La natura incontaminata, l'acqua cristallina, la varietà dei colori dei fondali,
il fascino della storia fanno delle isole Tremiti una tappa turistica
obbligatoria e irresistibile per gli appassionati del mare.

Facilmente raggiungibili da Termoli e dal porto di Vasto, 
il  viaggio è divertente e le Tremiti o Diomedee sono sempre molto belle da vedere.

L'incantevole arcipelago delle Isole Tremiti è l'unico gruppo insulare, non lagunare, ubicato lungo la costa italiana dell' Adriatico.
Esso comprende le tre piccole isole San Nicola, San Domino e Capraia a
cui
fanno anello numerosi scogli i maggiori dei quali sono il Cretaccio e La Vecchia.
Nelle giornate limpide, le isole Tremiti sono ben visibili, quasi si possono toccare da Vasto.
E raggiungerle è cosa da poco. Il mare, dai fondali trasparenti, ha una sua caratteristica tutta particolare, perché la composizione delle rocce assume tonalità cangianti a seconda dei riverberi che si specchiano dal cielo. Così un'escursione alle Tremiti, ha il sapore anche di un'avventura, spinti dalle meravigliose bellezze della natura, ma anche dalla storia antica e dalle leggende che fioriscono, dai monumenti corrosi dal tempo ma che testimoniano gli splendori di una civiltà qui fiorita e di cui si sentono ancora gli echi.

Una giornata o una vacanza alle Tremiti ha come tappa principale l'approdo all'isola di
San Nicola
, sede amministrativa, storica e religiosa. Qui vi è l'agglomerato urbano più consistente, perché attorno alla chiesa fortificata dedicata a Santa Maria, che ha un bel portale quattrocentesco di architettura veneta, sorsero le prime case. La chiesa fu possesso, nel secolo VIII, dei Benedettini di Montecassino e quindi dei Cistercensi e dei Canonici Lateranensi.
Le altre isole da visitare sono:
San Domino
, la più grande, coperta di verdi pinete che hanno radici fino al mare, dove ci sono spiaggette di sabbia finissima, tratteggiate da coste ripide e frastagliate.
Da non perdere, la caratteristica Rupe dei gabbiani, il cui sito è legato ad una leggenda. Si vuole, infatti, che qui, in un anfratto segreto, sia stato sepolto Diomede, re d'Etolia, fondatore di Histonium, antico nome di Vasto. Di ritorno dalla guerra di Troia, dopo aver fondato altre città lungo la costa adriatica, volle ritirarsi alle Tremiti dove venne sepolto dai suoi seguaci tramutati in gabbiani da Athena che proteggeva l'eroe greco. I gabbiani, noti come Diomedee al tramonto emettono sinistri stridii simili a lamenti umani. Si crede che questi uccelli impersonino le anime dei compagni dell'eroe omerico che la notte inviano un saluto al loro condottiero per perpetuarne la memoria. Queste ed altre leggende si narrano sulle isole Tremiti.
Caprara che forse deve il suo nome alle piante di cappero o più probabilmente alla presenza di capre selvatiche.

Collegamento marittimo veloce con la Croazia e arcipelago dalmata
Porto di Vasto-Hvar.
Per i tanti turisti stranieri che soggiorneranno sulla costa croata sarà possibile fare anche una puntatina a Vasto. Per Vasto, Hvar è l'isola più vicina, ma una volta arrivati a destinazione si può scegliere di spostarsi a Lastovo, Korkula, Dubrovnik e Bol.

Altre visite ed Escursioni:

Agnone: (fonderia Marinelli), fabbrica delle famose campane;

Castiglione M.M.: Museo delle Tradizioni familiari;

Grotta del Cavallone;

Lago di Bomba, Atessa, Monte Pallano: mura megalitiche del V sec. a.C.;

Monteodorisio: Museo-Castello Medioevale;

Palmoli: Museo della Civiltà Contadina;

Parco Nazionale d’Abruzzo
;

Pescasseroli: Museo e zoo;

Pollutri: Riserva Naturale Regionale "Bosco di Don Venanzio";

Roccaraso e Rivisondoli (famosissimo per il Presepe vivente, nelle festività natalizie e fine d'anno);

San Buono: Museo per l'Arte e l'Aarcheologia;

San Salvo: - Giardino Botanico Mediterraneo;
................ .... - Parco Archeologico del Quadrilatero;


Schiavi d’Abruzzo: Area sacra dei Templi Italici;

Torino di Sangro, passeggiata nella tipica "Lecceta" (riserva naturale e bosco litoraneo);

Tour dei Trabocchi, Tour della Ventricina;

Treno della Valle;

Tufillo: Mostra Archeologica "Cercando Herentas";

Villetta Barrea, area faunistica;

Basilica di San Giovanni in Venere
a Fossacesia;
Madonna del Canneto di Roccavivara (fondo valle Trigno);
Miracolo Eucaristico a Lanciano;
San Giovanni Rotondo, Santuario di S. Pio da Pietralcina, e, possibile, escursione a Monte S. Angelo e visita alla Basilica con la grotta di S. Gabriele;
Santuario Madonna dei Miracoli a Casalbordino;
Santuario Madonna delle Grazie a Monteodorisio;
Santuario Maria Santissima Incoronata a Vasto;
Volto Santo, Manoppello.

L’Aquila, capoluogo di regione, di cui è famosa la Fontana delle 99 cannelle.


Per altre notizie su luoghi da visitare entrare nella
pagina Abruzzo/Cenni/voce: Visite ed escursioni.