Personaggi di Vasto
Vincenzo Di Lanciano, edicolante e pioniere nella
diffusione della Carta stampata a Vasto e nel suo circondario

(Vasto, 1906? - Vasto, 1975?)
 
Un tipo tenace che ha saputo superare le avversità della vita con forza d'animo e chiarezza di idee e che ha certamente dato un contributo alla crescita dell'informazione vastese.
L’apertura della prima edicola per la rivendita dei giornali, il 2 dicembre 1931 in piazza Diomede, (in seguito si trasferisce in corso de Parma e apre altri punti vendita nel centro), l’essere tra i fondatori della Associazione della Stampa vastese, il rapporto di grande amicizia che ha legato Vincenzo Di Lanciano e tutta la sua famiglia ai tanti corrispondenti vastesi, ne hanno fatto un personaggio di spicco nel panorama vastese.
Ha collaborato con i colleghi della stampa locale ricevendone ripetuti attestati di stima e di simpatia.
Nella foto, che risale al 1961, lo vediamo festeggiato nel trentennale di attività, dai giornalisti Fanghella, Raspa, Catania, Catalano, Del Greco e Recinelli.
stralcio da "Lunarie de lu Uašte" - ed. 2007

Il Lions Club Adriatica Vittoria Colonna di Vasto, nel 2012, ha istituito il "Premio Vincenzo Di Lanciano", concorso giornalistico riservato agli alunni degli Istituti di Istruzione Superiore di Vasto e il 27 ottobre 2012 si è tenuta la cerimonia di assegnazione del primo premio.
Il Lions Club ha inteso, così, onorare la memoria di V. Di Lanciano, pioniere nella diffusione della Carta stampata a Vasto e nel suo circondario.
M. S., dic. 2012