Figure di Vasto, da ricordare
Avv. Roberto Bontempo
( Vasto, 1931 - Vasto, 21 settembre 2018)
Fondatore del Premio Vasto d'arte contemp. e presidente della AAST di Vasto
 
All’età di 87 anni, venerdì 21/9/2018, è venuto a mancare, stroncato
da un infarto mentre era a passeggio in piazza Rossetti, l’avvocato Roberto Bontempo, uno dei fondatori, nel 1959, del “Premio Vasto d’arte contemporanea”, giunto nel 2018 alla cinquantunesima edizione
e presidente, per decenni, fino al 1998, dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Vasto, coordinando la promozione e le manifestazioni estive della città.

Tantissimi vastesi hanno reso omaggio all'avv. Roberto Bontempo.
Nella concattedrale di San Giuseppe, il giorno dopo, si sono ritrovati
in tanti, soprattutto rappresentanti della cultura e dell'arte. Diversi
artisti sono giunti a Vasto per rendere l'estremo saluto ad una
persona squisita, ad un uomo che ha dedicato la sua vita all'arte. 

Il rito religioso è stato celebrato da don Giovanni Pellicciotti, parroco
emerito della concattedrale, amico dell'avv. Bomtempo.
All'omelia il presule ha voluto ringraziare pubblicamente l'uomo di cultura che nel 1974 istituì i Concerti d'Organo intuendo l'importanza che uno strumento musicale, utilizzato soprattutto nelle chiese, può avere per la diffusione della buona musica e per soddisfare le esigenze dei turisti ospiti della nostra Città.
Al termine della cerimonia l'opera, l'impegno, la dedizione, l'onestà e la passione dell'avv. Roberto Bontempo sono stati ricordati con nobili espressioni dal prof. Luigi Murolo e dal sindaco di Vasto avv. Francesco Menna. Il vice sindaco e assessore alla Cultura, Peppino Forte, cosi ha dichiarato: “La Città del Vasto ha perso oggi una grande personalità della cultura, un uomo che amava profondamente la sua città”.
Tante sono le iniziative fatte realizzare a Vasto, da Bontempo, vera anima delle attività culturali e turistiche, come il “Festival delle Sirene”, grazie alla collaborazione con Pino Correnti, a quel tempo direttore del Piccolo di Milano, il“Premio Ippocampo”, portando a Vasto i migliori umoristi dell'epoca italiani e internazionali, la “Rassegna Internazionale di musica d'organo”, la “Sagra delle Campanelle” di San Rocco.
E' stato l'uomo che ha voluto che si realizzasse il “Monumento alla Bagnante”, il simbolo della
Vasto turistica, opera dello scultore ortonese Aldo D'Adamo, ed è stato anche l'ideatore del
“Premio Vasto” (51a edizione,  nel 2018, tenutasi nelle scuderie di Palazzo Aragona, un luogo riscoperto e valorizzato proprio dall'Avvocato Bontempo). Ed ancora: la “Rassegna di jazz e del cinema”, le “feste di Primavera” nelle contrade di Vasto e ancora tante e tante altre iniziative di successo.
stralcio da notizie apparse su "www.piazzarossetti.it "- 22 set. 2018 e varie - M.S. gennaio 2019

Biografia
Roberto Bontempo,
Avvocato dal 1955, Giudice Onorario Reggente delle Preture di Vasto e di Casalbordino per vari anni.
È stato, per molti anni, Presidente dell'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo fino al 1998, promuovendo iniziative socio culturali e turistiche di preminente valenza uniche nelle vicende e negli annali della Città:
. 7
edizioni del “Festival delle Sirene” Cantautrici, dal 1966 al 1972;
45 edizioni del “Premio Vasto di Arte contemporanea”, dal 1959;
43 edizioni della “Rassegna Internazionale di Musica d'Organo”, dal
...1974;
Premio “II timone d'oro” per i migliori operatori del turismo;

Teatro dei Ragazzi;
Estemporanea di Pittura e la estemporanea Goliardica di Pittura;
Orizzonti Musicali con la partecipazione, per oltre 10 anni, dei migliori concertisti italiani;
Premio Ippocampo, biennale di caricatura sulle vacanze, incontri internazionali con la
...partecipazione delle migliori
matite umoristiche, dal 1970;
Quattro passi per Vasto la prima guida turistica storica della città del 1968 e ristampata nel
...1980;
Rassegne di jazz e del cinema;
“Concerti del Premio Vasto;
I
nvenzione del Ferroluglio;
Feste di primavera nelle contrade;
Sagra delle Campanelle di San Rocco, 16 agosto, anni '60;

Monumento alla Bagnante, realizzato nel 1979;
3 iniziative di Vastoday
, Vastokey e Vastorai per la promozione della
...cittadinanza temporanea
;
Istituzione della Saletta Palizzi
della AAST aperta alle giovani promesse dell'arte pittorica.

Membro dell'esecutivo nazionale delle AAST redigendo il calendario delle manifestazioni vastesi, secondo dopo quello di Firenze.

È stato segretario del COMARC (Comitato d'Arte e Cultura di Vasto) e segretario generale del Premio Vasto.

Riconoscimenti:
Premio San Michele - 2001 - Vasto;
Premio Giuseppe Pietrocola
- 2012 - Vasto;
Premio Mecenate d'Abruzzo
- 2012 - Pescara - significativo riconoscimento, per la tenacia, ...la passione e il rigore con cui ha dato vita alle edizioni del Premio Vasto, manifestazione di arte
...figurativa tra le più seguite nel Paese, portandola a livelli internazionali.
Targa di riconoscimento - 2016 - Vasto -
per l'impegno, la passione e la competenza
...profusi in tanti anni per il turismo
e la cultura a Vasto, dal Consorzio Vivere di Vasto Marina.
Dediche:
L’edizione del 2019 del Lunarie de lu Uašte” dedicata alla sua memoria  
stralcio da articolo apparso su "il Giornale del Vastese", mensile d'info. del territorio - n. 1 - dic. 2012/genn. 2013 e varie - M.S. gen. 2019

Una targa di riconoscimento per Roberto Bontempo - 2016 - Vasto
Per l'impegno, la passione e la competenza profusi
in tanti anni per il turismo e la cultura a Vasto
Vasto. Per l'impegno, la passione e la competenza profusi in tanti anni per il turismo
e la cultura a Vasto
” è questa la motivazione
che si legge sulla targa che, sabato
25 giugno 2016, è stata consegnata dal Consorzio
Vivere
Vasto Marina e dal sindaco di Vasto Francesco Menna all'avvocato Roberto Bontempo, presso lo stabilimento balneare da Mimì a Vasto Marina.
Oggi è un momento particolare - ha detto Domenico Molino del Consorzio Vasto Marina - omaggiare una persona che ha dato tanto a Vasto per il turismo.
Tra i numerosi incarichi ricoperti dall'avvocato
Bontempo, ricordiamo che è stato Presidente dell'azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo fino al 1998, promovendo iniziative socio culturali e turistiche di preminente valenza uniche nelle vicende e negli annali della Città.

IX Edizione del Premio Giuseppe Pietrocola- 2012 - Vasto
Il Prestigioso Riconoscimento all'Avv. Bontempo
Il Premio Giuseppe Pietrocola, giunto alla IX adizione, è stato assegnato all'avv. Roberto Bontempo.
La suggestiva cerimonia si è svolta sabato 1° dicembre 2012 al Teatro Comunale
Gabriele Rossetti, con il conferimento da parte del Lions Club Vasto Host presieduto da Nicola Farina e
del Lions Club Adriatica Vittoria Colonna
presieduto da Luigi Marcello, alla presenza e
con l'intervento delle massime autorità lionistiche.
Hanno rivolto espressioni all'indirizzo di
Giuseppe Pietrocola e dell'avv. Roberto Bontempo, il presidente del consiglio comunale di Vasto Giuseppe Forte ed il presidente dell'Associazione vastese della stampa Giuseppe Catania.
Presenti alla cerimonia la vedova del dott. Pietrocola prof. Marussia ed i figli dott. Filippo, dott. Annarita, dott. Francesco ed altri familiari.
A conclusione, i numerosi intervenuti, autorità civili e militari, esponenti dalla cultura e dell'arte, sono stati intrattenuti al concerto del flautista Aldo Ferrantini e del chitarrista Davide Di Ienno.

il Premio Mecenate d'Abruzzo - 2012 - Pescara
all'avv. Roberto Bontempo
Il Mecenate d’Abruzzo - 2012 - un riconoscimento di primo piano
per chi ha promosso l’arte e la cultura è stato consegnato venerdì 23 Marzo 2012 al Mediamuseum di Pescara a tre personaggi di spicco:
al rettore Franco Cuccurullo, a Roberto Bontempo fondatore del
premio Vasto e al luminare della medicina scomparso di recente
Franco Di Silverio.
A Bontempo, fondatore del premio Vasto di arte contemporanea,
tale conferimento è andato
per la tenacia, la passione e il rigore con cui ha dato vita alle 44 edizioni del 
premio, manifestazione di arti figurative tra le più seguite del paese, portandolo
a livelli internazionali. Dalle ultime edizioni vengono esposte opere di giovani
artisti che con passione e tenacia hanno da anni legato il proprio destino personale
a un percorso di rigore e di serietà, accanto ad opere di artisti più anziani che,
dopo avere conosciuto riconoscimenti e apprezzamenti, hanno subito nel tempo,
dentro l’imperversare delle mode, un parziale oscuramento o un’insufficiente
attenzione, il che non li ha tuttavia indotti a rinnegare il nucleo originario della loro
poetica, ma a scavare con ancora maggiore rigore e intensità nelle proprie ragioni fondanti
”.