News
Associazioni Varie in Vasto:
Associazione gli "Amici di Punta Aderci"
Via Tagliamento, 1 - Vasto - e-mail: amicidipuntaderci@virgilio.it
 
Al giro di boa del 1° anno
sono già 315 gli amici che anno aderito

Ha già compiuto il primo compleanno l'Associazione
presieduta da Nunzia Salvatorelli, costituita il 16 dicembre 2009 con l'obiettivo di salvaguardare e valorizzare la nostra amata città di Vasto ed in particolare il suo bene più prezioso,
la Riserva Naturale Punta Aderci. Senza per nulla trascurare l'altro aspetto determinante dell'importanza della voce nella società civile che deve farsi sentire nelle scelte strategiche del proprio territorio. Noi ci siamo e vogliamo dire la nostra, potrebbe essere al riguardo lo slogan dell'Associazione. E come primo importante impegno la ferma opposizione allo scellerato progetto di realizzazione di una cava sottomarina davanti la spiaggia di Punta Penna. Facendo sistema con altre
associazioni cittadine, FAI, CAI, ARCI, WWF,
PORTANUOVA, è stata ottenuta la rinuncia a questo
progetto che avrebbe arrecato solo un grave danno
ambientale ed economico alla nostra Vasto.
Nel corso di questo primo anno la Riserva è stata fatta conoscere ai cittadini vastesi e ai tanti turisti sia italiani che stranieri attraverso percorsi naturalistici alla scoperta dell'ambiente tipico nelle diverse stagioni. Ma è stata
senz'altro l'estate scorsa la stagione che ha visto l'associazione presentarsi al grande pubblico. Quello che è stato fatto sinora rappresenta la base per quello che vogliamo fare in seguito.
Ed ecco le sfide per il nuovo anno 2011 in linea con le attività previste dallo statuto:
intensificare le camminature per far crescere la cultura
...ambientalista;
organizzare gruppi di lavoro per sostenere i gestori della
...riserva nelle attività di pulizia e manutenzione ordinaria;
ma l'obiettivo principale, per meglio dire strategico, sarà
...quello di sostenere la realizzazione del "Parco detta Costa
...Teatina
", priorità che siamo convinti sarà capace di tutelare
...maggiormente la nostra Riserva.
Punta Aderci è un valore aggiunto al nostro territorio ed offre l'opportunità di sviluppo ecosostenibile in grado di dare beneficio alla collettività e al turismo.
Il progetto della pista ciclabile lungo l'ex tracciato ferroviario, con il recupero delle ex stazioni, va proprio verso questa dirczione. Il percorso ciclopedonale che si snoderà tra Ortona
e Vasto è un progetto che valorizzerà le bellezze naturali della nostra costa e darà grandi opportunità di sviluppo a tutto il
territorio.
Tra i grandi sogni dell'Associazione che con l'aiuto di tutti gli amici potrebbero diventare obiettivi raggiungibili:
la realizzazione di campus estivi per ragazzi alla scoperta di Punta Aderci e Punta Penna per far
...accrescere la cultura ambientalista e l'amore per il nostro territorio;
la realizzazione di un Museo del mare con annesso centro visite per far conoscere le peculiarità
...del nostro ambiente, la flora e la fauna, le loro biodiversità, ma anche la storia, le tradizioni e la
...cultura delle nostre genti. (stralcio dal discorso del Presidente Salvatorelli alla prima
...Assemblea degli Amici di Punta Aderci).
stralcio da art. apparso su "Vasto domani", giornale degli abruzzesi nel mondo - n.1, genn. 2011

Associazione gli "Amici di Punta Aderci "
stralcio da "Qui quotidiano" giornale d'info. del vastese - n. 110, 7 novembre 2009

Vi presentiamo gli "Amici di Punta Aderci"
L'Associazione conta già duecento iscritti
Un gruppo di amici che condivide l'amore per la natura e per le splendide bellezze vastesi di Punta Aderci e Punta Penna ha istituito l'associazione Amici di Punta Aderci per salvaguardare questo bene e valorizzarlo.
Il calendario degli eventi è già molto ricco e prevede, naturalmente in collaborazione con la Cooperativa Cogecstre che gestisce Punta Aderci, passeggiate ed escursioni guidate, percorsi alla scoperta delle caratteristiche botaniche faunistiche e dei siti archeologici,
attività ricreative e culturali e progetti educativi rivolti alle scuole per sviluppare la cultura naturalistica ecologica attraverso l'educazione ambientale.
"Vogliamo rappresentare una forza cittadina che ama la riserva e la salvaguarda.
In quanto tale, l'associazione, ha bisogno del contributo di quanti più vastesi possibili"
afferma la presidente Nunzia Salvatorelli. E questo, con grande soddisfazione degli associati sta già in parte avvenendo, dal momento che, nonostante la recente fondazione, sono già 200 gli iscritti che condividono il progetto di sviluppo responsabile e di tutela e valorizzazione del territorio locale che è lo spirito associativo precipuo. Non per niente, la prima uscita ufficiale dell'associazione, domenica 15 novembre 2009, ha registrato grande successo.
La giornata, all'insegna del'ecologia e dello sviluppo sostenibile, organizzata dalla neonata associazione e dalla Sumo, si è intitolata Tutta nostra la città e ha previsto una passeggiata in bici da Piazza De Gasperi, nel quartiere San Paolo, fino all'isola pedonale di Via Adriatica, dove c'è stata la manifestazione dell'UNESCO a chiusura della settimana di educazione allo Sviluppo Responsabile. In quest'occasione, molti vastesi hanno aderito all'associazione, primo fra tutti nella mattinata, il sindaco Luciano Lapenna. È stato, inoltre, davvero uno spettacolo unico vedere il centro storico chiuso al traffico e invaso dalle bici. "Dato il successo dell'evento, ci saranno sicuramente altre giornate di questo genere", afferma Nunzia Salvatorelli.
Al momento, l'obiettivo principale dell'associazione è sicuramente cercare di salvaguardare Punta Aderci come sito S.I.C. (Sito d'Interesse Comunitario) della Comunità Europea e una certa preoccupazione, riguardo l'esclusione di Punta Aderci dall'elenco di questi siti, è plausibile a causa della realizzazione non regolare della passerella del trabocco costruito di recente, la quale taglia in due la spiaggia e impedisce la vista dello scoglio simbolo della riserva. Saranno comunque gli Enti destinati ai controlli ad occuparsi di questa questione.
L'associazione, inoltre, come tutte quelle che si rispettino, accanto a progetti da realizzarsi a breve termine ha anche grandi sogni, che potranno diventare realtà solo con la collaborazione degli organi amministrativi: l'organizzazione di un campus estivo per ragazzi alla scoperta di Punta Aderci e Punta Penna e l'istitituzione di un centro visite per far conoscere la flora e la fauna dei paesaggi vastesi, la loro biodiversità, ma anche la cultura enogastronomica.
stralcio da art., a firma Nausica Strever, apparso su "Il Nuovo" - Vasto - periodico d'info., n. 12, dicembre 2009