Cucina vastese e abruzzese: Letteratura
 
Il Brodetto di pesce
Rassegna gastronomica Vastese
 
Successo del Brodetto di Vasto al Salone del Gusto di Torino
(Salone Internazionale sull'Alimentazione e Terra Madre 2012, dal 15 al 29 ottobre 2012)
Apprezzati gli ingredienti dello chef Jean Pierre Soria
II "Brodetto di Vasto", tipica inimitabile pietanza, unica e prelibata nei suo genere, per la ricercatezza degli ingredienti accuratamente selezionati nella varietà dei prodotti ittici tratti dal mare adriatico al largo della costa vastese, ha registrato un lusinghiero successo al Salone del Gusto di Torino. E questo grazie allo chef Jean Pierre Soria, titolare del ristorante "Cibo Matto" a Vasto, il quale si è esibito nella manipolazione della tradizionale pietanza vastese, mentre il fiduciario della Condotta Locale dello Slow Food, Raimondo Pascale, ha illustrato i momenti particolari e inediti nella preparazione della gustosa pietanza.
Il famoso chef di fama internazionale, presentando il suo Centro di Formazione per Giovani, nella sua struttura creata a Castel di Sangro, Niko Romito si è congratulato con il collega di Vasto che ha degnamente rappresentato la cittadina adriatica e le sue peculiarità enogastronomiche.
stralcio da articolo, apparso su "il Giornale del Vastese" periodico d'info. - n. 8 - novembre 2012 

II Brodetto Vastese
celebrato anche dalla
importante rivista di cucina
"Civiltà della Tavola''
Ci è gradito segnalare che sono stati posti nel meritato rilievo dell'ufficialità, i valori che spettano alla nostra gastronomia di tradizione; infatti, a pag. 79, del numero di Marzo 2011 della rivista mondiale Civiltà della Tavola, organo ufficiale della Accademia Italiana della Cucina, all'International Summary, è apparsa la seguente comunicazione di riconoscimento:

Vastese Brodetto
Compared to other Adriatic fish soups,
the brodetto from Vasto is known for its simplicity. It includes a vast array of
seafood combined with very
elementary ingredients. Chieti
Academician Pino Jubatti describes the
recipe and preparation of this major
one-dish meal


con l'intero recipe a firma del suo autore, Pino Jubatti:
esso è leggibile alla pag. 8 della medesima rivista www.accademia1953.it, nel contesto storico e culturale attinente alle celebrazioni centenarie dell'immortale Pellegrino Artusi.
stralcio da "Vasto domani " giornale degli abruzzesi nel mondo - n. 5 - maggio 2011

Pubblicato "il Libro del Brodetto alla Vastese"
Pubblicazione di Luigi Murolo - Editrice II Nuovo - Vasto - 2007.
II volume è arricchito da due altri capitoli "Le ragioni di un disciplinare" e "Decalogo del convivio vastese" di Pino Jubatti.
Intento essenziale è quello di "codificare" con il marchio di qualità, la originale ed antichissima tradizione locale, da applicare ad una pietanza che è orgoglio della gastronomia tipica vastese, perché impiega, nella caratteristica manipolazione prodotti selezionati tratti dal mare Adriatico e dagli orti della collina di Vasto.
Si vuole così esaltare il gusto nostrano sposandolo con la cultura del cibo e Luigi Murolo ne offre una appassionata testimonianza corroborata da riferimenti storici che già hanno occupato l'attenzione e l'interesse degli autori di letteratura sin dal 1500, quando già la cucina vastese era rinomata e affermata nel mondo.
Di grande rilievo anche la parte "descrittiva" curata da Pino Jubatti nel disciplinare che offre un saggio affascinante sul modo di cucinare e sulle "scelte" da attuare per ottenere una gustosa pietanza che ancora oggi conserva un fascino tutto particolare legato ai tesori della inimitabile gastronomia vastese.
stralcio da art., a firma Giuseppe Catania, apparso su "Il Vastese", mensile d'info. - n. 6/7 luglio/agosto 2007
"Non è solo buono da degustare, ma soprattutto da cucinare il "brodetto di pesce alla Vastese". E quando lo presenta in tavola agli amici commensali, l'autore di quella portata sente di aver prodotto un importante momento di piacere conviviale".
Così scrive nella premessa a "II libro del brodetto" il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna.
Che aggiunge: "II libro costituisce un accurato vademecum del brodetto" e quindi "favorirà la conversazione sulla portata (quasi a ricordare che la cucina dei luoghi è sempre un fatto culturale) e, di conseguenza, inviterà alla conoscenza della città attraverso gli odori e i sapori della sua cucina identitaria.
Il libro, scritto da Luigi Murolo e pubblicato dalla Editrice Il Nuovo, fornisce preziose informazioni culturali tanto agli operatori turisti del settore (ristoratori) e della filiera (pescatori), quanto ai consumatori del brodetto.
Un libro davvero interessante, da leggere tutto d'un fiato.
Notizie apparse su "Il Nuovo Business" - Vasto - mensile - - n. 16 - giugno 2009 - 20.000 copie in distribuz. gratuita

Cucina e Trabocchi di Pino Jubatti
Un prezioso ricettario:
a tavola con i piatti della gastronomia di tradizione vastese
"Cucina e Trabocchi" un prezioso ricettario che Pino Jubatti,
un antesignano nel settore della letteratura riferita all'arte culinaria vastese, ha pubblicato per l'Editrice II Nuovo di
Vasto, per invitarci a tavola con i piatti della gastronomia di tradizione vastese.
Non solo ricettario, ma anche, e con molto garbo e buon
gusto, riferimenti storico-letterari, che fanno parte dell'inesplorato giacimento culturale dell'Autore, il quale ha curato anche il progetto grafico Studio TRV-Vasto,
l'emittente radiofonica che, tra l'altro, diffondeva una
originale ed apprezzata trasmissione "Ore 11 cuciniamo insieme" affidata ali'impareggiabile Silvana Recalcati.
Ecco, quindi, le "regole" dettate da Pino Jubatti, il quale, in
fatto di "cucina" è un maestro e non solo per quanto riguarda
gli "intingoli" che caratterizzano quella vastese, bensì per
quanto riguarda quei "condimenti" inediti accostati alla consolidata letteratura d'autore che ha riferimento, lungo il tracciato storico, ai costumi e agli usi della nostra gente, con
indissolubili legami alla "bella parlatura paesana" di cui non si può fare a meno quando si fa riferimento al mai imitato e mitico, incomparabile "vrudatte" alla vastese, per dirla "a la nostre" con tutti gli ingredienti che costituiscono anche il "segreto" di una pietanza tanto apprezzata e che i buongustai vengono a Vasto, da ogni parte d'Italia e dall'estero, per appagare i più raffinati palati.
"Cucina e Trabocchi"
perché Pino Jubatti ha voluto accostare la tipica gastronomia vastese a quelle "macchine" che ancora oggi, a mò di ragnatele, i famosi "trabocchi" cantati da Gabriele D'Annunzio, adornano le nostre coste e lì piantati per catturare i pesci utilizzati per confezionare il "brodetto alla vastese". Così Pino Jubatti, da quel grafico ed acuto umorista e caricaturista, ha voluto impreziosire questo suo "ricettario", con disegni originali per acqueforti tratti dalla sua magica penna, sempre ispirati al tema degli itinerari gastronomici.
E per concludere in bellezza, dopo aver tratteggiato sugli antipasti, piatti unici e contorni; primi piatti la pasta secca e fresca, i secondi piatti di pesce, di carne, verdure e piatti alternativi; i dolci, i fritti, i rituali propri di Vasto, ecco il pregevole "glossario dialettale e di gergo". Utilissimo per chi, non di questa nostra località, può completare la comprensione di alcuni riferimenti del lessico vastese.
Ah! ci dimenticavamo che questo suo unico ed originale ricettario, per ciascuna pietanza, Pino Jubatti spiega come si fa per renderla prelibata con la manpolazione degli indispensabili ingredienti e con i suggerimenti per una raffinata presentazione.
Provare per credere e, ricettario alla mano, non rimane altro che leccarsi i baffi (quelli che li hanno per leccarli, appunto).
stralcio da art., a firma Giuseppe Catania, apparso su "Il Vastese", mensile d'info. - n. 1 - gennaio' 07

La Cucina di Tradizione in Abruzzo
Ricette della Provincia di Chieti
di Pino Jubatti
2 edizioni: 2000 e 2002, per conto della Provincia di Chieti.

da "Lunarie de lu Uašte" - ed. 2005